Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza nel nostro sito. Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati dal sito ed eventualmente disabilitarli,accedi alla Cookies Policy
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie

Coeducazione: educare insieme

 
La COEDUCAZIONE è una delle scelte fondanti della nostra associazione.
COEDUCARE deriva dal latino CUM EDUCERE e significa letteralmente EDUCARE CON, EDUCARE INSIEME.
 
Il CNGEI ha intrapreso questa strada nel 1976 scegliendo di educare assieme ragazzi e ragazze.
La scelta negli anni si è evoluta passando dall'educare insieme persone diverse fino ad educare alla diversità, e all'arricchimento reciproco e alla crescita proprio grazie all'incontro con tante differenze. 
 
Nelle nostre attivitaÌ sperimentiamo la con-vivenza con persone diverse da noi, e si impara a conoscere e rispettare regole, abitudini, tradizioni e pensieri differenti.
 
La co-educazione è il passo oltre: significa arrivare a fare tesoro delle differenze individuali, rendendole occasioni di crescita per tutti i componenti del gruppo. Si conoscono e si apprezzano le capacità e le competenze dell’altro, Non si modificano solo i comportamenti, si modificano gli stessi componenti del gruppo, perché le differenze ci arricchiscono, ampliano i nostri orizzonti.
 
In un'epoca storica in cui il diverso fa paura noi vogliamo dire con forza che le differenze arricchiscono: accogliamo nei nostri gruppi ragazzi e ragazze di diverse religioni, tradizioni e abitudini e siamo impegnati per una societaÌ accogliente ed aperta.
 
Crediamo che il Decreto Sicurezza contrasti con i valori in cui noi ci riconosciamo, e che possa privare molti dei diritti fondametali che sono propri di ciascun essere umano.
Per questo esercitiamo la nostra cittadinanza attiva auspicandone una tempestiva revisione